Investimento O Collezione Quali Monete Acquistare

marenghi da investimentoDa sempre, la numismatica è stata la forma d’investimento che ha dato sicurezza ai risparmiatori, non essendo legata all’altalenarsi dei mercati finanziari. Ancor più l’acquisto numismatico è stato maggiormente redditizio rispetto ad altri tipi d’investimento, determinando una certa attrazione sui risparmiatori.

I prezzi delle monete d’oro da investimento, quindi, hanno avuto un’importante evoluzione, coinvolgendo pure le monete meno importanti. Nei momenti d’inflazione e svalutazione del denaro, numerosi investitori differenziano i loro risparmi acquistando anche una componente chiamata “oro da investimento”, consistente in monete e lingotti comprati in un “banco metalli”. Le monete possono essere acquistate sotto forma d’investimento oppure per collezione, quindi si dovrà imparare a capire quando ci si trova di fronte all’una o all’altra possibilità.

Sotto l’aspetto fiscale, l’oro da investimento riguarda le monete che hanno o hanno avuto un corso legale nel loro Paese originario, siano state coniate dopo il 1800, che hanno una purezza uguale o maggiore ai 900 millesimi e il cui prezzo non sia maggiore dell’80% rispetto al valore di mercato libero dell’oro. Pertanto, chi intende investire, deve tenere conto soltanto delle monete posteriori al 1800, poiché quelle prima di tale anno appartengono al mondo della collezione e non hanno alcun interesse fiscale. Un altro interessante aspetto, è la scelta che si può compiere tra l’acquisto di oro fisico – lingotti e monete – e servizi finanziari come i certificati. Grazie ai certificati proposti da Deutsche Bank, gli investitori di casa nostra possono procedere tranquillamente ad acquisti fisici o a investimenti finanziari su oro e altri metalli preziosi. Tuttavia, se l’acquisto di oro fisico può essere fatto da tutti, quello in certificati è opportuno che sia fatto solo da chi ha una certa esperienza, perché strumenti di tale tipo sono negoziati da persone che ne fanno un motivo di speculazione a breve scadenza.

Non possiamo non parlare, inoltre, di un termine in voga negli ultimi tempi, ma diverso anche se simile: lo spread. Oltre allo spread economico, sempre alla ribalta su giornali e televisioni, c’è anche uno spread riguardante il valore delle monete, che l’investitore deve conoscere. In sostanza si tratta della differenza tra il prezzo dell’oro contenuto nelle monete e il prezzo di mercato della moneta. Lo spread è soggetto a variazioni verso l’alto poiché c’è una forte richiesta della moneta, quindi è fondamentale essere a conoscenza quali siano le monete che possano improvvisamente salire di valore e di quelle che, al contrario, non dovranno essere acquistate.

Ci sono, poi, monete di alto valore che hanno sempre mantenuto il “mercato”: per quelle italiane in oro, si può citare il marengo del Regno d’Italia e, altro classico, il sudafricano krugerrand, che assieme alla sterlina d’oro inglese è rimasto sempre un investimento sicuro. Fanno parte della lista anche le “eagle” americane e le “foglie d’acero” canadesi. Dall’altro lato ci sono, invece, monete più rischiose, che non è opportuno acquistare, poiché il loro valore può abbassarsi notevolmente: le medaglie con valore nominale, le serie limitate, le monete in edizioni speciali oppure quelle regionali. Succede anche che in casa nostra si ritrovino oggetti in oro che col tempo sono diventati inutili, ma poiché sono di valore, si ha la possibilità di venderli.

Gli oggetti in oro di solito sono sotto forma di gioielli e ci sono molte persone pronte ad acquistarli, con la possibilità di avere un buon ricavo giacché le quotazioni dell’oro sono comunemente sempre in forte rialzo. Quando si vende l’oro, è fondamentale prendere contatto con un acquirente che sia disposto a pagare un prezzo onesto e adeguato. Per ottenere la migliore valutazione del proprio oro occorre un po’ di tempo, in modo da cercare le migliori offerte, specialmente in Rete. È comunque importante ricercare siti e rivenditori di fiducia che non tentino di cadere nella truffa, per evitare questo è possibile rivolgersi ai grandi gruppi compro oro, negozi in grado di soddisfare i clienti gestendo tutte le operazioni in totale trasparenza e seguendo tutte le procedure di legge. In Rete esistono numerosi siti specializzati nel ritiro di argento, oro usato, monete rare e monete in oro, non resta che effettuare una ricerca.